In arrivo nuovi standard europei comunitari per il gioco responsabile

Cristina Marziali 16/01/2023
Sending
User Review
5 (1 vote)
(1 voti)

Non è un mistero che il motivo principale per cui spesso il gioco d’azzardo viene demonizzato è per la possibilità che sussiste che chi gioca perda il controllo della situazione e sviluppi delle dipendenze. A livello di governi nazionali e normative la prima istanza che viene sempre affrontata, quando si parla di gioco d’azzardo fisico e online, è la necessità di tutelare le fasce più deboli della popolazione. Questo è un argomento che è arrivato fino nelle sale di comando della Comunità Europea, che invece solitamente non interviene su questioni legate al gambling, lasciando i singoli Paesi a decidere in autonomia. Nello specifico, hanno preso il via i lavori per determinare delle regole uniche relative al gioco responsabile.

Il CEN

logo-cenCEN è l’acronimo che indica la European Committee for Standardization ed è sostanzialmente una piattaforma sulla quale vengono sviluppate linee guida comuni per tutti i Paesi afferenti alla UE nell’ambito di merci, servizi, prodotti e processi di varia natura. Il CEN supporta quindi la standardizzazione delle regole e delle metodologie in molti campi diversi, dall’industria aerospaziale alla sicurezza, dal trasporto all’imballaggio, dallo smart living alla cura della persona. La sua attenzione si è di recente focalizzata sulla necessità di monitorare i comportamenti dei giocatori d’azzardo, e di farlo seguendo sistemi che fossero adottati di comune accordo dalle nazioni UE. 

A tal fine è stato istituito il comitato tecnico CEN/TC 456 Online gambling il quale avrà il compito di creare delle linee guida, che saranno poi adottate nei vari Paesi, modulate sulla base dei cosiddetti behavioural markers of harm, ovvero dei marcatori di comportamenti potenzialmente pericolosi. Il presupposto da cui si parte è che chi sviluppa un atteggiamento patologico mostra dei segnali chiari ancora prima che la situazione degeneri diventando irreversibile, o difficilmente controllabile. L’idea è quindi quella di mettere a punto delle procedure che servano a intercettare le persone a rischio per intervenire prima che sia troppo tardi.

Il ruolo dell’EGBA

L’EGBA è invece la European Gaming & Betting Association, ovvero l’associazione europea che ha avanzato per prima la proposta di dare il via ad un’operazione del genere. L’idea di creare standard comunitari è stata maturata dopo avere deciso quali fossero i già citati behavioural markers of harm, che sono stati individuati e circostanziati proprio dall’EGBA. La proposta era stata appoggiata anche dal nostro Paese, nella persona di un rappresentante di LOGiCO (Lega Operatori di Gioco su Canale Online) e UNI. A questo punto però il comitato tecnico sarà formato da rappresentati dei vari Paesi UE, e ancora una volta l’Italia sarà presente con la commissione Servizi di UNI. Il riferimento nazionale è alla norma UNI EN 17531 intitolata “Segnalazioni in supporto alla supervisione dei servizi di gioco d’azzardo online da parte delle Autorità di Regolamentazione del gioco d’azzardo degli Stati membri”.

L’importanza di standard comunitari

moreno-marasco-logicoA dare ulteriori spiegazioni su questa operazione sono stati rappresentanti tanto di LOGiCo che di UNI. LOGiCo è un’associazione che si è costituita nel 2016 e che si fa portavoce delle esigenze e delle istanze di tutte quelle società che operano nell’ambito del mercato del gioco d’azzardo esibendo regolare concessione, e quindi avendo requisiti di legalità. Parliamo di brand molto noti come Bet365, Betfair, Betsson, Betway, Bwin, Kambi, Kindred Group, LeoVegas, Starcasinò, Tombola, the Stars Group, William Hill, quindi non solo italiani ma anche attivi a livello internazionale. UNI invece è un ente che esiste da oltre 100 anni e di cui fanno parte diversi membri, tutti portatori di diverse professionalità. Questo perchè l’ente è nato senza scopo di lucro al fine di stilare dei documenti che contenessero tutte le linee guida e gli standard relativi alla produzione di beni o all’erogazione di servizi. In sostanza in Italia UNI si occupa ormai da tempo di creare dei modelli base per ogni tipo di attività, e partecipa alla normativa internazionale ISO.

Moreno Marasco è il presidente di LOGiCO e sarà un rappresentante per UNI nel CEN/TC 456. Marasco ha spiegato il motivo per cui l’associazione di cui è presidente vuole partecipare ai lavori a livello europeo. Ha infatti detto come molto sia stato già fatto per la prevenzione dei comportamenti problematici, grazie anche ai nuovi mezzi tecnologici che, con sofisticati software, consentono di individuare delle abitudini di gioco poco sane e chi le adotta. Ma ha anche affermato che avere regole comuni che siano riconosciute e adottate in tutti i paesi UE potrebbe essere un altro grande passo in avanti per la lotta contro le ludopatie, che sono una piaga individuale ma anche sociale. 

giuseppe-rossi-uniGiuseppe Rossi, che invece è presidente di UNI, ha voluto sottolineare l’importanza della prevenzione. Riuscire ad intercettare una dipendenza prima che essa sia radicata vuol dire prenderla quando ancora può esser combattuta. Questo significa riuscire a salvare il singolo giocatore, che in seguito potrebbe essere recuperato solo con un dispendio di energie molto più oneroso. Inoltre, a livello collettivo, l’applicazione di tali regole in modo costante e prolungato nel tempo potrebbe anche, auspicabilmente, portare ad eliminare del tutto il problema. Questo sarebbe il vero obiettivo finale, che oltretutto appare perfettamente in linea con l’obiettivo 12 dell’agenda ONU 2030 che prevede la necessità di garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo.

Conclusione

L’obiettivo che si prefiggono il CEN e il comitato tecnico istituto a livello europeo è chiaramente molto ambizioso, ma c’è la ferma intenzione di lavorare e soprattutto cooperare per il suo raggiungimento. I nuovi standard, una volta messi a punto, saranno un aiuto concreto per rendere il mondo del gioco d’azzardo sempre più sicuro, così che un giorno possa sparire del tutto lo stigma negativo di cui da sempre soffre.

Scegli una Slot Machine

Giochi aggiornati ad oggi: 06 Febbraio 2023. Per giocare basta cliccare sull'immagine del gioco.

Nuove Slot da Bar Le più giocate

Autore

CMarziali / Cristina Marziali