Oscuramento di GameTwist: la decisione del TAR del Lazio

Cristina Marziali 09/01/2023
Sending
User Review
5 (1 vote)
(1 voti)

gametwist-logoQualche tempo fa è apparso in rete un nuovo sito per il gioco online chiamato GameTwist. Su GameTwist era possibile giocare alle slot machine e ad altri giochi di casinò, oltre che al poker e al bingo. Ciononostante non definiamo GameTwist un casinò online per il fatto che usava un sistema di retribuzione un po’ particolare. Sul sito web gametwist.com, infatti, che è di proprietà di una società austriaca, non era possibile usare denaro. Questo non vuol dire però che si trattasse di un portale completamente gratuito: la moneta di scambio utilizzata era chiamata “twist”. Si trattava di un sorta di conio virtuale che l’utente riceveva al momento dell’iscrizione in un determinato quantitativo. Poteva poi “spenderlo” per navigare all’interno del sito e giocare a suo piacimento. E cosa accadeva quando i twist finivano?

Giocando, tanto per cominciare, era possibile ricevere altri twist. Inoltre era possibile riceverne come premio per aver portato a termine determinate missioni, come ad esempio partecipando alla ruota della fortuna. Infine, se proprio il giocatore rimaneva senza twist, poteva sempre comprarli accedendo all’apposito shop online. GameTwist era diventato attivo anche in Italia senza esibire il numero di concessione ADM, forte del fatto che non richiedeva il versamento di somme di denaro. Ma l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nello scorso aprile 2022, ha deciso di intervenire.

L’intervento di ADM

In data 21 aprile 2022 sul sito dell’Agenzia è comparso un elenco di siti che erano stati oscurati. I siti in questione erano stati ritenuti infatti agire in modo illegale ai sensi della legge che prevede la “rimozione dell’offerta, attraverso le reti telematiche o di telecomunicazione, di giochi, scommesse o concorsi pronostici con vincite in denaro in difetto di concessione, autorizzazione, licenza od altro titolo autorizzatorio o abilitativo”. Nell’elenco era incluso anche GameTwist. In sostanza, GameTwist è stato trovato reo di non aver richiesto la regolare concessione e pertanto di operare in un regime di illegalità. La società austriaca si è dunque accorta del netto calo delle visite sul suo sito in Italia venendo a conoscenza del fatto che le autorità locali avevano reso inaccessibile il portale di gioco. Naturalmente, ha fatto immediatamente ricorso, e il risultato di tale ricorso è stato reso noto in questi giorni.

Il motivo del ricorso

Il primo aspetto che GameTwist ha contestato a ADM potremmo definirlo un difetto di forma. Infatti, come abbiamo detto, ha scoperto l’oscuramento del sito solo per vie indirette, senza aver avuto alcuna comunicazione ufficiale di quanto stesse accadendo. In seconda istanza, più importante, i legali di GameTwist hanno contestato proprio la liceità del provvedimento. Si è ribadito infatti come sul portale non fosse previsto l’uso di denaro, né tantomeno fosse possibile conseguire “vincite in denaro”, come espresso nella norma di legge. Sul sito si usavano i twist, i quali venivano dati come ricompensa ma non potevano essere scambiati per denaro o comunque non potevano essere usati altrove che sul sito stesso. L’acquisto dei twist era visto come un compenso pagato dagli utenti per avere la possibilità di usare il software di gioco di GameTwist. Oltre alla rimessa online del sito web, i legali della società hanno anche chiesto un rimborso pecuniario come risarcimento per le perdite subite.

La riposta del TAR del Lazio

agenzia-admIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ed ADM hanno respinto ogni richiesta e si sono appellati al tribunale del TAR del Lazio, il quale ha dato il suo responso. Tutte le istanze presentate da GameTwist sono state rigettate, e quindi il sito resta non raggiungibile dall’Italia, perchè di fatto quello che veniva offerto si configurava come gioco d’azzardo. Questo perchè si intende come gioco d’azzardo ogni forma di gioco che non sia totalmente gratuita, ma che preveda una qualsivoglia forma di ricompensa. Ovvero non è necessario che tale ricompensa sia in denaro, ma ogni tipologia di premio che viene erogata a seguito della vittoria ad un determinato gioco fa sì che quel gioco possa considerarsi, di fatto, gioco d’azzardo.

Sul portale GameTwist, come abbiamo illustrato, non erano previsti dei premi pecuniari, ma dei premi c’erano, ed erano in twist. Anche se i twist non sono tecnicamente una forma di pagamento in denaro, di fatto però costituivano un valore. Difatti potevano essere usati sul sito per continuare a giocare, inoltre avevano anche una valutazione in denaro, visto che esisteva uno shop sul quale poterli acquistare. Da queste considerazioni il TAR ha dedotto che l’intervento di ADM è stato del tutto lecito, e che quindi l’oscuramento è legittimo e che non deve essere corrisposto alcun tipo di risarcimento danni.

Leggi da rispettare

Questo episodio dimostra una volta di più quanto sia importante giocare sempre e solo su siti web che possiedono la regolare concessione ADM per il gioco d’azzardo. Anche siti che possono sembrare del tutto innocui, e apparentemente operare nella legalità, possono nascondere delle insidie. Questo è il motivo per cui l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli vigila in modo così stretto, per la maggior tutela dei cittadini che potrebbero finire vittime di truffe o frodi, o di software di gioco non certificati. Purtroppo i recenti dati diffusi proprio da ADM dimostrano come l’illegalità sia ancora molto diffusa nel settore del gioco d’azzardo, e combatterla è un modo sia di tutelare gli interessi dello Stato, che di chi opera legalmente, ma soprattutto di chi gioca in buona fede. A volte le violazioni della legge sono palesi, in altro caso sono più sottili, come è successo per GameTwist, ma costituiscono sempre un fattore di rischio e soprattutto una macchia per tutto il settore, dove invece ci sono invece società serie che rispettano le regole e il pubblico degli utenti.

Scegli una Slot Machine

Giochi aggiornati ad oggi: 06 Febbraio 2023. Per giocare basta cliccare sull'immagine del gioco.

Nuove Slot da Bar Le più giocate

Autore

CMarziali / Cristina Marziali