2050: scenari sul futuro dello sport in Italia

Cristina Marziali 23/01/2023
Sending
User Review
5 (1 vote)
(1 voti)

Una parte preponderante del gioco d’azzardo è rappresentato dalle scommesse sportive. Lo sport, inteso soprattutto in senso agonistico, infatti, si presta molto bene alla pratica del gioco d’azzardo. Gli appassionati possono divertirsi a fare previsioni sull’esito finale di una certa gara, o a cercare di indovinare quale tra tanti campioni risulterà vincente. A differenza del gioco d’azzardo puro, nelle scommesse sportive una certa dose di controllo ci può essere, nella misura in cui lo scommettitore può avere conoscenze specifiche che gli consentano di fare ipotesi realistiche circa il modo in cui determinate manifestazioni (ad esempio, il Campionato di Calcio) potrebbero evolversi.

Ma c’è una cosa che nessuno di noi può prevedere con certezza, e su cui si possono solo fare illazioni e supposizioni, magari confortate da dati visti in prospettiva: ed è quello che accadrà da qui a qualche decennio. Ciononostante il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) ci ha voluto provare. Ha così commissionato all’istituto Piepoli una ricerca che ha un titolo che potremmo definire a dir poco ambizioso. “2050: scenari sul futuro dello sport in Italia” è un viaggio nel futuro che cerca di immaginare, sulla base di quanto sta accadendo già oggi, quali potrebbero essere gli sviluppi venturi del mondo dello sport. Nell’indagine, naturalmente, si include anche il discorso relativo alle scommesse sportive.

10 punti per immaginare il futuro

I contenuti del documento sono stati presentati e commentati nel Salone d’Onore del CONI alla presenza di alcuni ospiti illustri. Hanno presenziato all’evento Giovanni Malagò, presidente del CONI e Francesco Ricci Bitti, presidente ASOIF (Associazione delle Federazioni degli Sport Olimpici Estivi). Erano inoltre presenti Giancarlo Blangiardo, presidente dell’ISTAT, Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico e naturalmente Nicola Piepoli, presidente dell’Istituto Piepoli  che ha realizzato il documento. Come rappresentate degli sportivi c’era la velista Caterina Banti, campionessa olimpica a Tokyo 2020.

I punti toccati dalla ricerca sono 10 in tutto, e rappresentano altrettanti aspetti che, secondo i ricercatori, lo sport assumerà in Italia negli anni a venire. Sono i seguenti.

  • il modo in cui lo sport verrà comunicato cambierà radicalmente, sulla scia di quanto già accade con la nascita dei servizi streaming;
  • alcuni sport scompariranno, ne nasceranno di nuovi in cui le tecnologie saranno sempre più importanti;
  • ci sarà maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale anche in ambito sportivo;
  • gli impianti sportivi muteranno in luoghi di incontro con un’offerta più ampia dell’attuale; 
  • gli e-sports conosceranno una popolarità sempre maggiore e potrebbero entrare a far parte delle discipline olimpiche;
  • la figura dell’atleta diventerà sempre più importante, forse anche a scapito degli sport di squadra;
  • i progressi della scienza medica e di quella informatica aiuteranno a migliorare le prestazioni degli atleti; 
  • le scommesse sportive seguiranno altre regole e si svilupperanno su altri canali;
  • i tifosi diventeranno centrali nell’economia sportiva, forse anche proprietari di squadre e club;
  • ci sarà maggiore inclusività anche nello sport, con un accresciuto numero di atleti donna, omosessuali o transgender.

Le scommesse sportive

La previsione 8 parla nello specifico del nuovo mercato delle scommesse. L’ipotesi è che il modello tradizionale su cui si svolge oggi il betting cambierà in modo radicale e profondo. Quindi non si prevede che la passione dei tifosi scemi: anzi, il volume di scommesse aumenterà quasi sicuramente. Scomparirà però la figura del bookmaker a favore di una struttura peer to peer, che si potrà adottare grazie allo sviluppo di tecnologie come il blockchain e l’intelligenza artificiale. Le nuove tecnologie consentiranno sempre più di poter operare in tempo reale, e anche di poter ridurre costi e tempi. Inoltre ne guadagnerà anche la trasparenza delle operazioni, che si potranno svolgere in modo completamente controllabile dallo scommettitore.

Nuove tecnologie e sport

e-sportsSe diamo un’occhiata più generale allo studio, vediamo subito come anche in ambito sportivo si pensi che le nuove tecnologie saranno le maggiori promotrici del cambiamento. Si parte da una constatazione demografica: è molto probabile che nel 2050 la popolazione italiana sia diminuita, e che sia diminuito soprattutto il numero delle persone più giovani. Gli adulti o anziani di quel domani, però, sono quelli che oggi chiamiamo GenZ e Gen Alpha, quelli cioè che con gli strumenti tecnologici hanno un rapporto privilegiato fin dalla tenerissima infanzia. Quindi non è difficile immaginare quanto quello che per noi oggi è ancora tutto sommato una novità, qualcosa di accessorio e complementare, possa diventare un domani invece qualcosa di sistemico, che rivoluzionerà un po’ tutto secondo i suoi presupposti.

Da qui deriva l’attenzione che la ricerca pone negli e-sports, vale a dire le competizioni virtuali che oggi troviamo all’interno dei  casinò online sulle quali si può scommettere esattamente nello stesso modo di quanto si fa con le competizioni reali. Già oggi si comincia a pensare di dare loro uno status olimpico. In futuro il fatto che tali sport possono essere praticati in qualunque luogo, in qualunque momento, solo disponendo delle attrezzature adeguate, di certo darà loro una sempre maggiore diffusione.

Ma la tecnologia interviene anche nelle prestazioni degli atleti reali. La previsione 7 parla addirittura di “atleta bionico”. Con questo non si vuol presupporre che parti di corpo possano essere meccanizzate, ma che la biologia umana possa essere migliorata grazie all’utilizzo di applicativi o dispositivi biomedici di ultima generazione è innegabile. Si prevede l’uso di nuovi materiali per le attrezzature sportive e per l’abbigliamento, così come l’impiego di microchip. Ecco perchè un’altra delle 10 previsioni riguarda il fatto che l’atleta singolo avrà una sempre maggiore centralità nel mondo dello sport, poiché saranno le caratteristiche del singolo ad essere esaltate attraverso tecniche e tecnologie innovative.

Il 2050 sembra lontano, ma non lo è poi così tanto. Se davvero porterà nello sport un atteggiamento più green e maggiormente inclusivo, non possiamo che sperare che le previsioni fatte si avverino una per una.

Scegli una Slot Machine

Giochi aggiornati ad oggi: 06 Febbraio 2023. Per giocare basta cliccare sull'immagine del gioco.

Nuove Slot da Bar Le più giocate

Autore

CMarziali / Cristina Marziali